Dalmazia - Sebenico

Dalmazia - Sebenico

Questa parte della Croazia spesso viene chiamata anche il cuore del Mediterraneo. Comprende la Regione di Sebenico e Knin e i suoi due parchi nazionali, di cui uno si trova sul mare e l'altro nell'entroterra, da 11 fortezze medievali, 230 monumenti culturali e 600 siti archeologici.

Il centro della regione è rappresentato dalla città di Sebenico che ancora oggi testimonia l'importanza storica di questa parte dell'Europa. Qui si trova la cattedrale di San Giacomo che si distingue a livello mondiale per le sue numerose peculiarità ed è pertanto anche parte del patrimonio mondiale dell'UN ESCO.

 

Una parte del suggestivo arcipelago della regione di Sebenico è composta anche dalle isole Incoronate e dall'omonimo parco nazionale, composto da 89 isole disabitate.

 

Se dai campeggi delle isole circostanti o dal litorale di questa regione lanciate su di esse anche solo uno sguardo fugace, potrete realizzare che si tratta di un vero gioiello, il cui fascino ha travolto anche lo scrittore George Bernard Shaw. Proprio lui, infatti, aveva scritto che "l'ultimo giorno della creazione Dio decise di coronare la sua opera e creò le Incoronate da lacrime, stelle e respiro". L'isola più vicina all'arcipelago è l'isola di Murter, la più grande e la più abitata nella regione di Sebenico e Knin, nonché collegata con la terraferma tramite un ponte levatoio. L'isola di Murter, insieme alle isole Incoronate, forma il comune isolano più grande del Mediterraneo. All'interno della regione è situato il parco nazionale Krka, bagnato dall'omonimo fiume, ritenuto uno dei più bei fiumi carsici in Croazia. Lungo le sue sponde si possono ammirare la flora e la fauna caratteristiche del luogo, parte delle quali si trovano anche nelle numerose grotte circostanti. Il flusso del fiume attraversa un profondo e pittoresco canyon lungo 75 chilometri e forma così delle bellissime cascate: Bilušića buk, Miljacka, Brljan, Rošnjak, Manojlovački slap, Roški slap e Skradinski buk. Scegliendo una delle gite in barca potete ammirare anche Visovac, un'isoletta sulla quale si erge un monastero francescano, mentre viaggiando sull'acqua

da Skradin, cittadina conosciuta per la sua marina e le visite delle persone di fama mondiale, potete vedere anche la cascata Skradinski buk.

 

Forse furono proprio queste bellezze naturali a ispirare Faust Vrančić, inventore del paracadute, il Leonardo da Vinci croato, che acquisì fama internazionale alla fine del 16o secolo quando decise di pubblicare la descrizione della propria invenzione. Vrančić nacque a Sebenico e trascorse l'infanzia sull'isola di Prvić, dove oggi è esposta la collezione dedicata alla sua memoria.

Qui potete, inoltre, scoprire perché il naturalista e letterato Alberto Fortis elogiò così tanto i fichi, il vino e l'olio caserecci, frutti e prodotti che si possono trovare anche sulle altre isole vicine. Nella sua opera "Viaggio in Dalmazia" l'autore dedicò a Sebenico e a tutta la sua zona circostante un numero elevato di pagine, e anche questo può essere uno dei motivi scatenanti che vi fanno decidere di visitare queste terre e alloggiare in uno dei campeggi della regione di Sebenico.

Campeggi

Dalmazia - Sebenico

Una terra cosparsa di perle.

Con la bellezza selvaggia della bianca pietra carsica e dell’azzurro mare cristallino, l’insenatura di Sebenico — vero e proprio paradiso nautico — vanta ben 240 isolotti e scogli particolarmente interessanti

Dalmazia - Sebenico

Un paradiso per diportisti

Le acque limpide e cristalline del mare della regione di Sebenico (Šibenik) sono ornate da 240 magnifiche perle, in realtà isolotti e scogli, ognuno dei quali merita di far parte dell’itinerario della vostra avventura nautica per l’Adriatico.