Slavonia

Slavonia

La Slavonia ha il sapore della tradizione e ne sono una testimonianza le specialità come i "čobanac", il "paprikaš" – la zuppa di pesce, il prosciutto cotto, il salume "kulen" e la "kulenova seka", i "salenjaci" preparati in maniera tradizionale dal grasso di maiale, le torte ripiene di mele e noci oppure il gustoso dolce dal buffo nome "poderane gaće" (pantaloni strappati) che vi farà certamente ridere. Queste gustose specialità vanno d'accordo perfettamente con alcuni dei più famosi vini della Slavonia, come il "traminac" di Ilok, il “riesling” di Kutjevo e la "graševina".

La terra dell’abbondanza e di gente allegra e ospitale

Il compito della Slavonia fu per secoli quello di sfamare la Croazia. La fertile pianura pannonica ha una potenzialità agricola unica che ha attratto a sé popoli e civiltà fin dalla preistoria. La gran generosità della terra di Slavonia dava ricchezza; la ricchezza creava i presupposti per lo sviluppo della cultura, e, in un ambiente di cultura elevata, è fiorita la gastronomia. E così da migliaia di anni.

 

Lo scontro d’influenze provenienti da Est e da Ovest si risolveva sui campi di battaglia. In cucina, invece, esse erano destinate a convivere. Questo crogiolo d’idee gastronomiche austro-ungariche, orientali e autoctone croate, sviluppatosi in un ambiente fortemente agricolo, ha creato le premesse per lo sviluppo della riconoscibile cucina della Slavonia basata su ingredienti di primissima qualità. Oltre alle influenze di cui abbiamo detto e che possono essere definite storicamente con una certa precisione, si avvertono anche forti tracce dell’alimentazione nomade e del modo di nutrirsi tipico dei tempi delle grandi invasioni barbariche.

 

Fare il fuoco all’aperto per cuocervi il cibo è una delle consuetudini più amate dalla gente di Slavonia, nella quale si mescolano passione, antiche emozioni e tanta nostalgia. L’atto di stringersi attorno al paiolo il cui contenuto sobbolle sul fuoco, oppure attorno alle graticole o agli spiedi, tra carri e cavalli, lungo le rive della Drava e del Danubio, nelle paludi della Barania, al suono dei violini e delle tambure, è un’esperienza di una forza primordiale inconsueta.

 

Le stelle più fulgide del firmamento gastronomico regionale sono tutti maestri nella preparazione dei paprikaš di carne e di pesce e nell’arrostire vari cibi allo spiedo. Dalle carpe infilzate in singolari forche di legno, ai mastodontici spiedi cui vengono infilzati interi buoi che cuociono pian piano per tutta la notte. La Slavonia è terra d’abbondanza e d’ospitalità, dove raramente si cucina per meno di dieci e più persone: la gente di Slavonia è allegra e ama la buona compagnia, e così è anche la sua cucina.

La cucina

delle regioni croate

Croatia Feeds