Capitano e chef

Capitano e chef

Preparare un buon pasto a bordo sarà l’occasione giusta per vivere piacevoli momenti in compagnia di tutti i vostri “coinquilini”, oltre che un’occasione in più per godere appieno dell’atmosfera del mare aperto, immersi nella natura circostante e lontani da ogni forma di civiltà. Sebbene la visita ai tanti ristoranti specializzati nella cucina di mare sia una parte immancabile di ogni vacanza estiva in Croazia, la preparazione del cibo a bordo della propria barca conferisce alla navigazione un fascino tutto particolare. Ogni volta che vi capiterà di servire per cena le prelibatezze che avrete preparato nella cucina di bordo, avrete aggiunto alla vostra avventura nautica qualcosa del vostro personalissimo aroma. Cucinare a bordo ha i suoi pregi e i suoi difetti, perché la barca non è mai la casa in cui si dimora abitualmente. Ma l’impegno profuso, di solito, viene lautamente ripagato, e quindi ne vale la pena.

 

Sulle imbarcazioni più piccole gli spazi sono molto limitati e, così, la possibilità di cucinare. La cosa più importante, quindi, è valutare in anticipo le possibilità della cucina di bordo e adattarvi la scelta dei cibi da preparare. Il cucinino di bordo ha di solito due o tre fornelli e, eventualmente, il forno a gas. Il piano di cottura è limitato, così come è limitato il piano di lavoro per la preparazione dei cibi. Quando, tuttavia, si valutano correttamente le risorse di cui si dispone, dal cucinino di bordo potranno venir fuori cose sorprendenti e gustosissime!

Boris Kačan
C’è una regola non scritta che dice che a bordo, una volta preparato un pasto unico e sostanzioso, è meglio dedicarsi ai bagni, al piacere di navigare e alle bellezze circostanti.

Non volendo discutere né della necessità di consumare una prima colazione abbondante o frugale, né della possibilità di pranzare con un’insalata (pasti cui non pensavamo quando abbiamo parlato di “pasto unico e sostanzioso”), vorremmo concentrarci su quelle pietanze che hanno bisogno di una cottura di oltre quindici minuti. Valutate quale piatto, tra quelli che avete in mente, richiede una cottura più lunga, e iniziate da quello. Il tempo di cottura di questo piatto sarà il tempo necessario per preparare il vostro pasto: tutto il resto lo farete nel frattempo. Così facendo ottimizzerete l’uso delle stoviglie di bordo, anch’esse limitate all’essenziale.

 

Chiunque ami cucinare ha i propri “piatti forti” e punterà su quelli; noi di solito consigliamo di guardarsi attorno, perché è possibile che una parte degli ingredienti o un’aggiunta speciale si trovi proprio nei vostri dintorni. La costa e le isole croate sono ricchissime di piante mediterranee, oli d’oliva di qualità eccelsa e ottimi vini che, magari, s’abbinano alla perfezione a ciò che avete in mente di cucinare… Così facendo preparerete cibi genuini “firmati” dall’ambiente circostante, non foss’altro per quel rametto di rosmarino che avete trovato a due passi dalla vostra barca…


In cucina, si sa, la preparazione è fondamentale. Tagliate tutto prima, come se a farlo fosse stato un vostro assistente. Così facendo, lo spazio angusto non sarà un problema, e tutto funzionerà alla perfezione. Cercate di prevedere anche ciò che è solitamente imprevedibile, come il vento che può spegnere il fuoco dei fornelli, o qualche barca “maleducata” che, passandovi accanto, solleva onde che possono far traboccare la pentola che avete sul fuoco.

Maja Danica Pečanić
A bordo, oltre che pensare a come preparare e cucinare il cibo, dovete pensare anche a come servirlo, in quale sequenza e con quali piatti da portata. Così facendo, il cibo sarà servito esattamente quando e come deve essere servito.
Steffen Krstinić / I.D. Riva Tours
Pianificare alcuni passi in anticipo sembra complicato, ma in realtà semplifica al massimo il processo, previene i problemi e, ultimo ma non meno importante, vi permetterà di mostrare a tutti il vostro talento culinario. Immaginiamo che stiate leggendo questo testo proprio perché siate bravi in cucina, ma non sapete come comportarvi a bordo.
E buon appetito, a voi e ai vostri commensali!