La sezione aurea dell'Adriatico nautico

La sezione aurea dell'Adriatico nautico

Le rotte che partono dalla città di Zara portano al Parco nazionale delle Incoronate (Kornati), oppure più a nord, percorrendo un segmento estremamente bello della parte croata dell'Adriatico che si estende fino alle isole del Quarnero.

 
Le isole a occidente dell'arcipelago di Zara iniziano a nord dell'estremità occidentale dell’Isola Lunga e sono pacifiche nella loro bellezza, per cui è un'ottima idea trascorrere sette giorni navigando tra le isole di Molat, Ist, Škarda, Silba o la sabbiosa Olib. Tuttavia, volendo vedere quanto più in quanto meno tempo, durante l'estate a queste isole vengono dedicati appena uno o due giorni. Queste isole sono poco distanti l'una dall'altra, mentre i paesini isolani godono della vita senza automobili e con le minime tracce di civiltà.


Da lì la rotta porta verso il nord e l'urbana Lussinpiccolo che oggigiorno offre, tra l'altro, anche servizi di lusso. Se però non siete interessati al lusso, puntate la prua verso le vicine Ilovik e Sansego (Susak) che offrono una tranquillità difficilmente raggiungibile in altri posti. Se siete comunque attratti dai contenuti di una città, Lussino è la scelta ottimale per un rinfresco durante la navigazione. Prendere un gelato sulla terraferma è ogni tanto un'alternativa gradita al dondolio delle onde.


I diportisti più tenaci proseguiranno fino all'isola di Cherso. Vi consigliamo di passare attraverso la storica Ossero e di andare a vela percorrendo i canali tra le numerose isole, dove sarete più protetti. A seconda della rotta esterna o interna che imboccherete per ritornare a Zara, vi offriamo una selezione di destinazioni che non avete visitato nel percorso iniziale.

Ivo Biočina

Riteniamo che sia meglio esplorare questa parte dell'Adriatico quando si ha un po' più tempo a disposizione, ossia almeno una decina di giorni. Dalla parte settentrionale di questa rotta si trova la ricchezza delle isole di Veglia, Cherso, Arbe e Pago, site sotto il Velebit, la montagna più grande della Croazia. Il che compone la rotta per un altro percorso.

Aleksandar Gospić

Una proposta per sette giorni di navigazione partendo dall'arcipelago zaratino:

  • GIORNO 1: Zadar –baia di Sabuša (isola di Molat) - Ist (isola di Ist)

  • GIORNO 2: Ist – porto Krijal (isola di Premuda) – baia di Dragoča (isola di Sansego)

  • GIORNO 3: Sansego – baia di Maračol (isola di Unije) – Cherso (isola di Cherso)

  • GIORNO 4: Cres – baia di sv Ivan/baia di Žanja (isola di Cherso) - Osor (isole di Cherso e di Lussino)

  • GIORNO 5: Osor – Vele e Male Luka Orjule - Ilovik (passaggio tra le isole di Ilovik e di Sv. Petar)

  • GIORNO 6: porto Ilovik – baia di Slatinica (isola di Olib)/baia di Sv. Ante (isola di Silba) - Silba (isola di Silba)

  • GIORNO 7: Silba – baia di Jazi (isola di Molat) – Zara