Le città imprescindibili dell'Adriatico per i diportisti

Le città imprescindibili dell'Adriatico per i diportisti

Il fascino della costa croata è legata in maniera inestricabile allo spirito delle cittadine isolane, i centri urbani della vita su tutta la costa. Con un ricco patrimonio culturale visibile a ogni angolo, iscritto nelle pietre delle case, delle piazze e delle calli, permeate dalla gaiezza mediterranea, sono caratterizzate dall'ospitalità degli abitanti, che fa parte dello stile di vita su e con il mare. La nostra selezione da sud e nord della parte croata dell'Adriatico copre i paesi più popolari che oltre la loro bellezza e importanza offrono pure un posto barca sicuro, diventando una destinazione imprescindibile per i diportisti.

Šipanska Luka

Šipan
Juraj Kopač
Šipan

Šipanska Luka, in passato la destinazione preferita dei signori di Dubrovnik, è riuscita a conservare la sua armonia riconoscibile nonostante la crescente popolarità. Sita in fondo a un'insenatura profonda decorata da una ricca vegetazione autoctona, la Šipanska Luka è un ormeggio sicuro di incantevoli residenze estive, di un'architettura vivace e di un'eccellente offerta gastronomica, che sono soltanto alcune delle ragioni per le quali questo porto di pescatori è diventato una destinazione gettonatissima.

Korčula

Korčula
Ivo Biočina
Korčula

Korčula, città circondata da imponenti mura di cinta e da alte torri, percorsa da calli di pietra e da case che sono testimoni di racconti storici variegati, è descritta come “la piccola Dubrovnik” per l’inconfutabile somiglianza con la celebre città-stato. Questa è la città di Marco Polo, la città del torneo cavalleresco Moreška e dell’inevitabile canto delle klape. Sulla linea di delimitazione tra il bacino marittimo di Split e Dubrovnik, è una destinazione molto popolare tra i numerosi diportisti.

Zoran Jelača

Vis

Vis, città sita in fondo a una baia profonda, è diventata per diversi motivi la prima e più importante colonia greca dell'Adriatico. La bellezza incantevole di questa mecca nautica è segnata dal convento francescano e dalla penisola di Priovo, da un lungomare favoloso e da pittoresche casette di pietra incastonate perfettamente tra la distesa di azzurro e le circostanti pendici verdeggianti. Oggigiorno è segnata dall'ormeggio naturale più grande dell'Adriatico, affollato durante la stagione nautica.

Komiža

Komiža
Ivo Biočina
Komiža

Komiža è il più antico paese di pescatori dell'Adriatico e la destinazione nautica preferita di numerosi esploratori di sogni. Sita in fondo a una baia profonda, ai piedi di ripide pendici montuose, vanta uno dei porti più pittoreschi dell'Adriatico, il cui ordine perfetto, i colori e l'architettura armoniosa meritano il titolo di uno dei gioielli più belli non soltanto del Mare Adriatico, bensì di mari molto più grandi...

Hvar

Hvar
Zoran Jelača
Hvar

Hvar, conosciuta pure come la Saint Tropez croata, è una delle città isolane più belle dell'Adriatico. Il panorama spettacolare sulle calli serpeggianti, il fotogenico porto cittadino, il lungomare e le lagune turchine dele Isole Spalmadori (Paklinski otoci) si apre pure dalla collina che sovrasta la città e dal suo simbolo principale – la fortezza di Hvar, ovvero la Fortica che osserva dall'alto la città che, tra l'altro, vanta pure il teatro più antico del mondo... Ѐ altrettanto magico giungervi dal mare, mentre i virtuosi della navigazione – i barcaroli di Hvar, vi schivano in maniera magistrale. Ma questo è soltanto una piccola parte della storia dello spirito e della bellezza della città riconosciuta, tra l'altro, dai diportisti, dalle celebrità e dagli amanti del divertimento notturno.

Skradin

Skradin
Ivo Biočina
Skradin

Skradin – sulla foce del fiume Krka, dove duemila anni fa gli antichi romani ormeggiavano le loro galee, si trova la pittoresca cittadina di Skradin nella quale il canto delle cicale si fonde con il gracidare delle rane, il che descrive nel modo migliore la magica fusione naturale che la caratterizza. Il nucleo antico dei questa favolosa città è stata proclamata monumento culturale protetto, mentre Skradin quale destinazione preferita dei diportisti è pure la “porta” verso un altro miracolo della natura – il vicino Parco nazionale di Krka.

Ivo Pervan

Sansego (Susak)

Il paese di Sansego, come l'omonima isola, sembrano non appartenere a questo tempo e a questo spazio. Composto di sabbia e giunco, i toni giallastri dominano il paesaggio di Sansego, il dialetto parlato dagli abitanti è specifico, mentre gli abiti popolari sono uno dei simboli più riconoscibili del paese. Numerose scale “sporche” di sabbia collegano le due parti che lo compongono, che sono in un certo senso il centro degli eventi – lo Staro selo con il porticciolo e il Gornje selo, sito su un’altura sulla quale sorge la chiesetta di San Nicolò e uno dei cimiteri meglio mantenuti della zona. Sito tra nord e sud, Sansego è il porto preferito dei diportisti che navigano in questo bacino marittimo.

Cherso (Cres)

Cres
Ivo Biočina
Cres

Cherso è una cittadina piacevole caratterizzata da un porticciolo medievale, di solito occupato dalle barche degli abitanti, nonché dal nucleo antico caratteristico per le case alte e strette che si appoggiano l'una sull'altra creando un labirinto di pietra. Sito in fondo a una baia profonda e “circondato” da pendici verdeggianti, la città di Cherso offre ai diportisti che lo visitano pressappoco l’atmosfera di un lago. Il grande marina nei pressi della città gli dà una valenza particolare, per cui è spesso il punto di partenza per i viaggi nel Quarnero.

Arbe (Rab)

Rab
Ivo Biočina
Rab

La città di Arbe merita il titolo del più bel gioiello dell'Adriatico settentrionale. Circondato da mura di cinta e con quattro campanili, ricorda un veliero decorato da quattro alti alberi. La città è caratterizzata da una fantasiosa armonia architettonica, uno dei parchi più belli dell'Adriatico e un porto profondo e affollato. Le manifestazioni come la Rapska fjera e il torneo cavalleresco sono una ragione ulteriore per una visita a questo posto magico con un bel marina per i diportisti.

Boris Kačan

Rovinj

Rovigno (Rovinj) merita probabilmente il titolo di città più bella dell'Istria. Il pittoresco nucleo antico caratterizzato da case variopinte, coronato dalla protettrice della città, Santa Eufemia, e abbellito da esattamente 22 satelliti isolani sono soltanto alcune delle ragioni per le quali Rovigno è una delle più gettonate destinazioni nautiche dell'Adriatico settentrionale, che sta acquistando una nuova immagine. Con l'apertura dei marina la città avrà un nuovo contenuto turistico.