Navigate nel meraviglioso Adriatico da Dubrovnik a Spalato

Navigate nel meraviglioso Adriatico da Dubrovnik a Spalato

Non è affatto facile decidere quale parte della costa croata sia più popolare. A rendere questo compito ancora più difficile è la ricchezza dell’offerta che i diportisti possono trovare lungo tutta la costa croata, tanto che in ogni baia troverete un proprio paradiso privato. Numerosi diportisti scelgono le località che visitano da anni e questa scelta è legata alle loro preferenze personali. Il criterio in base al quale sceglierete una vacanza su misura dovrete definire da soli, ma avete a disposizione posti idilliaci ricchi di bellezze naturali, città vivaci piene di locali di svago, marina lussuosi, attrazioni gastronomiche, vacanze attive... Una delle rotte più gettonate tra i diportisti che giungono in Croazia per la prima volta è quella tra Dubrovnik e Spalato, che segna l’inizio dell’esplorazione delle sue bellezze e del suo patrimonio culturale.

Ivan Čorić

Oltre agli ottimi collegamenti tramite l’autostrada e gli aeroporti internazionali, il motivo per scegliere di unire questi due simboli del turismo croato navigando d’estate si nasconde nel fatto che così avrete modo di visitare due perle della costa croata che vantano monumenti tutelati dall’UNESCO, una ricca storia, un patrimonio culturale e architettonico ben conservato, come pure un ritmo di vita che offre oggi ai visitatori tanto buon divertimento e un’ottima offerta gastronomica.

Mario Jelavić

D'altro canto, salpando verso il mare aperto, dopo il trambusto positivo delle grandi città nelle loro immediate vicinanze, vi immergete nel mondo magico della navigazione lungo le isole croate. Dinanzi a Dubrovnik si trovano le isole Elafiti, che vi offrono diverse possibilità di attraccare e godere nei ristoranti locali.


Ad appena tre miglia nautiche di distanza dalle Elafiti si trova l'isola di Mljet e l'omonimo parco nazionale i cui laghi salati nella parte occidentale dell'isola vengono visitati da numerosi diportisti. Ancora più vicino si trova la penisola di Pelješac dove alla navigazione è possibile unire una visita ai produttori di vino i cui vini rossi tengono testa ai migliori produttori mondiali. Se scegliete questa variante, vi consigliamo di assaggiare pure le ostriche allevate localmente.

Il percorso vi porta in seguito verso la città medievale di Korčula, che dispone di un marina di prima classe, nelle cui calli troverete numerose taverne di grande fascino che offrono anche la pasta fatta in casa secondo ricette vecchie cinque secoli. In quest'ambito potete decidere se desiderate proseguire il viaggio verso Hvar, oppure verso le isole di Lastovo, che sono una riserva naturale protetta. Oltre alle bellezze naturali, Lastovo vanta pure un'offerta gastronomica di specialità del mare, tra cui è da rilevare l'aragosta dell'Adriatico.


Salpate verso l'isola di Vis, che all'epoca dell'ex Jugoslavia era una zona proibita per i turisti stranieri, il che ha aumentato di conseguenza la sua popolarità attuale. Quest'isola cela alcune delle più belle baie croate come Stiniva sulla sua costa meridionale, oppure la grotta Modra špilja, celebre in tutto il mondo, sulla vicina isola di Biševo. Nella città di Vis vi potete divertire, oppure potete visitare uno degli agriturismi nell’entroterra dell’isola.


La tappa seguente, che attira migliaia di diportisti, è la città di Hvar e le Isole Spalmadori (Paklinski otoci) nelle immediate vicinanze. I numerosi ristoranti nelle baie protette offrono proprio tutte le specialità del mare ai diportisti, mentre la città è un'autentica vetrina dello stile mediterraneo di vita e di divertimenti notturni pieni di contenuti. Hvar è il punto in cui cinquant'anni fa cominciò a svilupparsi il turismo nautico ed è il simbolo di ciò che la Croazia offre sul suo mare. Partendo da Hvar, i diportisti si avviano di solito verso Zlatni Rat sull'isola di Brač, un altro simbolo del turismo croato, prima di attraccare nella città più grande sulla costa croata – Spalato. Percorrendo questa rotta sfiorerete appena la superficie di ciò che essa cela, ma visiterete anche un numero notevole di monumenti che i diportisti amano vedere durante il loro primo viaggio in Croazia.

Boris Kačan

La rotta – va bene anche in senso inverso:

Dubrovnik – porto di Šipan (isola di Šipan) – Polače (isola di Mljet) – Korčula – Ubli (isola di Lastovo) – Komiža (isola di Vis) – Hvar – Bol (isola di Brač) - Split

 

  • GIORNO 1: Dubrovnik –porto di Šipan (isola di Šipan)

  • GIORNO 2: porto di Šipan – baia di Polače (isola di Mljet)

  • GIORNO 3: Polače – Bili Žal (isola di Korčula) – Korčula (isola di Korčula)

  • GIORNO 4: Korčula – Saplun (isole di Lastovnjaci) - Ubli (isola di Lastovo)

  • GIORNO 5: Ubli – baia di Stončica (isola di Vis) – Vis (isola di Vis)

  • GIORNO 6: Vis – baia di Vinogradišće (isola di Sv. Klement) – Hvar (isola di Hvar)

  • GIORNO 7: Hvar – Zlatni rat (isola di Brač) – Split